Commento al Deuteronomio

Listadelpopolo.it Commento al Deuteronomio Image
DESCRIZIONE
L'affascinante e ricca personalità di Rashi, l'originalità della sua esegesi, fluttuante tra l'interpretazione letterale e quella midrashica, hanno esercitato un ampio influsso su tutto il mondo medievale: tracce della sua opera si ritrovano anche nei maggiori commentatori cristiani dell'epoca, come Ugo e Andrea di San Vittore e Nicola di Lira. Il Commento al Deuteronomio mostra adeguatamente la statura esegetica di Rashi, nella sua duplice veste di maestro di aggadah e di halakah. L'aggadah, la riflessione teologica dei rabbini, è componente fondamentale del Commento, insieme alla halakah, cioè la condotta morale fissata nel Talmud. Il testo del Deuteronomio, che contiene sezioni legali e altre narrative, si presta mirabilmente a mostrare l'assoluta padronanza che Rashi possiede dell'intera tradizione rabbinica, che egli sintetizza erielabora con l'autorevolezza propria del più grande esegeta ebreo del Medioevo.

INFORMAZIONE

DATA: 2006

ISBN: 9788821184635

DIMENSIONE: 1,47 MB

Scarica l'e-book Commento al Deuteronomio in formato pdf. L'autore del libro è none. Buona lettura su listadelpopolo.it!

Omelie riferite al libro: Deuteronomio, capitolo 4

Deuteronomio capitoli 31-34 "La morte di Mosè" - con Paolo De Benedetti Domenica 23 gennaio 2011 La Bibbia è anche, e soprattutto,...

Il libro del Deuteronomio - GotQuestions.org/Italiano

Lectio divina 2007/2008 - Decanto di Rho 1 incontro 2 La terza delle dieci parole espressa in forma negativa riguarda il Nome: "Non pronunciare invano il nome del Signore tuo Dio" (v.11). La seconda parte delle dieci parole (5, 17-21)