La fotografia. Una storia culturale e visuale

Listadelpopolo.it La fotografia. Una storia culturale e visuale Image
DESCRIZIONE
Dalla prima nebulosa "eliografia" scattata da Joseph Nicéphore Niépce nel 1826 fino alle composizioni classiche di Cartier-Bresson e Alfred Stieglitz e alle formidabili strategie postmoderne di Robert Mapplethorpe, Cindy Sherman e Victor Burgin, la storia della fotografia è uno straordinario susseguirsi di immagini acute e penetranti. Ma le fotografie sono anche le immagini più diffuse del nostro tempo, dotate di una capacità infinita di registrare gli eventi e di renderli importanti conferendo loro un nuovo status. Ma come si legge una fotografia? In una serie di acute disamine dei temi e dei generi più rilevanti, Graham Clarke presenta in modo chiaro ed efficace lo sviluppo storico della fotografia e illustra il pensiero dei critici più interessanti sull'argomento, tra cui Roland Barthes e Susan Sontag. Il libro è incentrato su una analisi innovativa dei temi principali legati a questo argomento - il paesaggio, la città, il ritratto, il corpo e il reportage - e sullo studio minuzioso di immagini esemplari, alla luce dei rispettivi contesti culturali e ideologici.

INFORMAZIONE

DATA: 2009

ISBN: 9788806196271

DIMENSIONE: 2,50 MB

Abbiamo conservato per te il libro La fotografia. Una storia culturale e visuale dell'autore Graham Clarke in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web listadelpopolo.it in qualsiasi formato a te conveniente!

La fotografia, Graham Clarke. Giulio Einaudi Editore

fotografia e cinema: Riuscire a riprodurre la realtà nelle fotografie è stato un grandissimo traguardo, ma passare dalla riproduzione di un'immagine ferma a quella di immagini in movimento è stata una vera e propria rivoluzione. Una rivoluzione che, partendo da una fotografia sfuocata in bianco e nero, ci ha permesso di arrivare ai film in altissima definizione.

Graham Clark - "La fotografia. Una storia culturale e ...

La fotografia documentaria (o documentaristica) è un'attività fotogiornalistica che si propone di riprodurre oggettivamente la società attraverso la cronaca per immagini della realtà quotidiana.. Nacque in Inghilterra nel 1877, ad opera di John Thomson e Adolph Smith, due reporter londinesi che immortalarono i quartieri più poveri della città tra le pagine del volume Street life in London.