Rapporto ecomafia 2007. I numeri e le storie della criminalità ambientale

Listadelpopolo.it Rapporto ecomafia 2007. I numeri e le storie della criminalità ambientale Image
DESCRIZIONE
I traffici di rifiuti e l'abusivismo edilizio. Le corse clandestine di cavalli e i combattimenti tra cani. Il saccheggio dei beni archeologici e il commercio illegale di specie protette. E poi i nomi dei clan mafiosi coinvolti, i numeri delle attività di repressione da parte delle forze dell'ordine, le storie, spesso davvero sconvolgenti, di aggressione criminale alle risorse ambientali del nostro paese. Infine, uno sguardo oltre confine, a ciò che accade nei mercati globali dell'ecomafia. Quello realizzato da Legambiente è un lavoro di ricerca e di analisi che si fa leggere come un romanzo. Eppure è la realtà, fotografata fino nei dettagli, anche quelli meno conosciuti. Il Rapporto Ecomafla è uno strumento indispensabile per chi vuole conoscere i fenomeni d'illegalità ambientale in Italia e i mercati dell'ecocriminalità. Ed è anche un atto di denuncia contro l'indifferenza e l'inerzia di molti.

INFORMAZIONE

DATA: 2007

ISBN: 9788889014455

DIMENSIONE: 4,27 MB

Abbiamo conservato per te il libro Rapporto ecomafia 2007. I numeri e le storie della criminalità ambientale dell'autore none in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web listadelpopolo.it in qualsiasi formato a te conveniente!

Rapporto Ecomafia: i numeri della criminalità ambientale

"Con questa edizione del rapporto Ecomafia e le sue storie di illegalità ambientale - ha dichiarato Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente - vogliamo dare il nostro contributo, fondato come sempre sui numeri e una rigorosa analisi della realtà, per riequilibrare il dibattito politico nazionale troppo orientato sulla ...

Ecomafia 2019: Le storie e i numeri della criminalità ...

Questi in estrema sintesi sono i dati che emergono da Ecomafia 2019. Le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia raccolti da Legambiente nel suo annuale Rapporto dedicato alle illegalità ambientali, grazie anche alla collaborazione di molti soggetti - dalle Forze dell'ordine alle Capitanerie di porto, dalla Corte di ...