L' apocrifo nel baule

Listadelpopolo.it L' apocrifo nel baule Image
DESCRIZIONE
«Sin dal corsivo d'apertura, la nuova raccolta di Michele Brancale si circonda di una flebile aura di mistero (...) Vero o inventato che sia il primo personaggio, il testo risultante si atteggia a commistione di due sguardi diacronicamente differenti. Anche a riprova di questo, forse l'esperienza più sorprendente del libro è appurare come la penna di Michele Brancale sappia - nella prima sezione, Guerra e pace - rendere impalpabili i confini tra il racconto delle battaglie navali o dei naufragi, durante il secondo conflitto mondiale, e il dramma della migrazione per mare - scacco perpetuo delle coscienze e delle società odierne, emergenza che connota indelebilmente il nostro presente e misura quotidianamente la nostra umanità (...) Evidente è poi la piacevole polifonia di registri: se dell'inizio drammatico ho già detto, l'autoironia, mista allo struggimento amoroso o per la lontananza dalla propria terra, è presente già 'a ruota' nella sezione dal titolo Adolescente rimandato; ampio spazio hanno la satira (verso la cupidigia dei personaggi di paese; verso il mondo editoriale e critico), il canto di lode all'amicizia vera, come pure la condanna, mai sopra le righe, di varie piccinerie.» (Dalla prefazione di Roberto R. Corsi)

INFORMAZIONE

DATA: 2019

ISBN: 9788836816750

DIMENSIONE: 10,90 MB

Abbiamo conservato per te il libro L' apocrifo nel baule dell'autore Michele Brancale in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web listadelpopolo.it in qualsiasi formato a te conveniente!

'L'apocrifo nel baule' lunedì alla Marabuk - Cosa Fare ...

La collana "La nuova poesia italiana", fondata da Mario Luzi ed edita da Passigli, pubblica il nuovo libro di di Michele Brancale, con la prefazione di Roberto R. Corsi.La prima presentazione del ...

'L'apocrifo nel baule' lunedì alla Marabuk - Cosa Fare ...

Michele Brancale, L'apocrifo nel baule - Rivista clanDestino, 06 marzo 2020, di Davide Rondoni. Con "Apocrifo nel baule" (Passigli 2019), Michele Brancale sposta la linea della sua poesia da sempre impegnata sul difficile confine di una epica non solo personale ma anche civile a un livello più oscuro ed estremo.