Ci è o ci fanno? I cosiddetti disturbi d'apprendimento

Listadelpopolo.it Ci è o ci fanno? I cosiddetti disturbi d'apprendimento Image
DESCRIZIONE
Che cosa "non funziona" quando uno studente va male a scuola? A chi può essere imputata la colpa dei suoi insuccessi? Alla sua testa o all'istituzione? I teorizzatori dei "disturbi d'apprendimento" dicono: se non li difendiamo con delle diagnosi specifiche ce li bocciano. I duri della scuola dicono: non hanno voglia di studiare. La famiglia, spesso disorientata, sta a guardare e raccoglie i cocci. Questo libro boccia le letture antitetiche e promuove nuove proposte di insegnamento. Un libro scritto a quattro mani. Due appartengono ad un profondo e smaliziato conoscitore dei DSA, dei BES che, avendo avuto a che fare per anni con tentativi di iper-uso o addirittura abuso dei DSA, suggerisce un uso intelligente della normativa. Le altre due sono di uno studioso di cose scolastiche, attento alla crisi della scuola e disincantato rispetto ai "rimedi" che dovrebbero risolvere i suoi nuovi problemi, figli dell'aumento esponenziale delle difficoltà di insegnamento e non di quelle di apprendimento. I due autori hanno spesso lavorato insieme, conoscono ognuno le idee dell'altro, si stimano reciprocamente e sono la prova che approcci diversi possono vivere in utile simbiosi.

INFORMAZIONE

DATA: 2014

ISBN: 9788896618479

DIMENSIONE: 7,13 MB

Abbiamo conservato per te il libro Ci è o ci fanno? I cosiddetti disturbi d'apprendimento dell'autore Andrea Bergamo,Marco V. Masoni in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web listadelpopolo.it in qualsiasi formato a te conveniente!

Ci E O Ci Fanno? I Cosiddetti Disturbi D'apprendimento ...

Consultare utili recensioni cliente e valutazioni per Ci è o ci fanno? I cosiddetti disturbi d'apprendimento su amazon.it. Consultare recensioni obiettive e imparziali sui prodotti, fornite dagli utenti.

Ci è o ci fanno? I cosiddetti disturbi d'apprendimento ...

La postura è fondamentale: fai in modo che quando è seduto la pianta del piede tocchi completamente il pavimento e l'altezza della scrivania sia adeguata e gli permetta di scrivere comodamente, senza affaticarsi. È fondamentale che tu faccia in modo che non ci sia alcuna distrazione intorno a lui, al fine di ottenere la massima concentrazione.