Il ritratto. Storie e teorie dal Rinascimento all'età dei Lumi

Listadelpopolo.it Il ritratto. Storie e teorie dal Rinascimento all'età dei Lumi Image
DESCRIZIONE
La definizione che i più antichi dizionari danno del ritratto è semplice: "una figura cavata dal naturale". Ma la semplicità di questa definizione è solo apparente. Già all'inizio del XV nasce una controversia che dall'Italia si irradia anche all'esterno e perdura fino a tutto il XVIII secolo. Da un lato si esalta il valore memoriale o mimetico del ritratto, dall'altro se ne criticano le implicazioni sociali, filosofiche, morali o religiose. Rileggendo documenti storici, testimonianze e testi spesso poco noti, e tracciando una mappa delle opere pittoriche, l'autore sottolinea come il ritratto sia il nodo di una vera e propria filosofia dell'individuo in cui i soggetti sono due: l'artista che ritrae e il modello che, facendosi ritrarre, si autorappresenta.

INFORMAZIONE

DATA: 2003

ISBN: 9788806155254

DIMENSIONE: 1,22 MB

Scarica l'e-book Il ritratto. Storie e teorie dal Rinascimento all'età dei Lumi in formato pdf. L'autore del libro è Édouard Pommier. Buona lettura su listadelpopolo.it!

PDF Il volto di Dio, il volto di Laura. Appunti preliminari

Il ritratto. Storie e teorie dal Rinascimento all'età dei Lumi: La definizione che i più antichi dizionari danno del ritratto è semplice: "una figura cavata dal naturale".Ma la semplicità di questa definizione è solo apparente. Già all'inizio del XV nasce una controversia che dall'Italia si irradia anche all'esterno e perdura fino a tutto il XVIII secolo.

1. L'ut pictura poësis

In quel periodo si diffuse anche il ritratto ufficiale, con il sovrano a cavallo o sul trono, dal carattere solenne e celebrativo, che divenne una moda in tutta Europa. Raffaello fu un maestro del ritratto aulico e idealizzato, mentre Leonardo si concentrava sulla percezione psicologica del soggetto.