Il presidente è scomparso

Listadelpopolo.it Il presidente è scomparso Image
DESCRIZIONE
Che cosa vuol dire davvero essere l'uomo più potente al mondo? In contemporanea mondiale, il primo romanzo dell’ex presidente degli USA scritto a quattro mani con l’autore di thriller più venduto al mondo. I dettagli che solo un presidente conosce e la suspense che solo James Patterson sa creare per il thriller più avvincente e inaspettato degli ultimi anni La Casa Bianca è la residenza del Presidente degli Stati Uniti, la persona più osservata, controllata e protetta del mondo. E allora come fa un Presidente a scomparire senza lasciare traccia? Ma, soprattutto, perché dovrebbe farlo? Nato dalla collaborazione senza precedenti tra il presidente Bill Clinton e lo scrittore più venduto al mondo, James Patterson, Il presidente è scomparso è una storia mozzafiato proveniente dalle altezze vertiginose del potere. Un romanzo che rende davvero l’idea di cosa voglia dire sedersi nello Studio Ovale – la pressione eccezionale, le decisioni lampo, le opportunità stimolanti, il potere che corrode – che può essere definito come il thriller del decennio, che confronta le minacce più oscure che il mondo deve affrontare con gli interessi più alti possibili.

INFORMAZIONE

DATA: 2018

ISBN: 9788830450523

DIMENSIONE: 7,62 MB

Abbiamo conservato per te il libro Il presidente è scomparso dell'autore Bill Clinton,James Patterson in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web listadelpopolo.it in qualsiasi formato a te conveniente!

Il presidente è scomparso - Patterson/Clinton - Club degli ...

Il presidente è scomparso" è un thriller che rende l'idea di cosa voglia dire sedersi nello Studio Ovale, la pressione eccezionale, le decisioni lampo, le opportunità stimolanti, il tutto ...

È morto Roberto Stella, presidente dell'Ordine dei Medici ...

Il mondo è impegnato in una guerra terribile. Stanley, il presidente americano, è tra due fuochi: gli interventisti, fomentati dallo spietato Lincoln Lee, e il Congresso, moderatamente isolazionista. In un'America in cui le tensioni montano sempre di più, il Presidente è deciso a non cedere alla scelta bellica.