Un' estate da sola

Listadelpopolo.it Un' estate da sola Image
DESCRIZIONE
«Le vie dell’emancipazione sono infinite, anche il giardino può trasformarsi in un sentiero di emancipazione, tra l’altro fiorito di lillà come quello di Elizabeth» - Serena Dandini, Io Donna «Il ritratto straordinario di una donna complessa» - The Times 2 maggio. Ieri sera dopo cena dissi: «Voglio restare da sola per l’intera estate... Voglio impigrirmi perché la mia anima abbia il tempo e l’agio di crescere... Trascorrerò i mesi sui prati e nei boschi... Sarò felice, nessuno verrà a disturbarmi... Dove c’è silenzio, ho scoperto, c’è la pace». «Attenta a non bagnarti i piedi» disse l’Uomo di Rabbia. Così inizia questo divertente seguito del Giardino di Elizabeth, resoconto di quella che dovrebbe essere un’estate rigenerante. Non un libro sulla solitudine, però, quanto un diario sul desiderio di solitudine di chi si ritrova costan-temente invaso dalla presenza altrui. Le ore, infatti, non sono mai solitarie come la protagonista aveva pianificato: c’è l’Uomo di Rabbia con cui pacificarsi, le bambine che esigono attenzione, i domestici in attesa di istruzioni. Molte giornate iniziano con riflessioni sul giardino, che poi si evolvono in digressioni ironiche vuoi sulla debolezza umana, vuoi su indesiderati incontri sociali, sul sonno o sul tempo, con scambi satiri-ci e ciniche conversazioni su Dio, paradiso e inferno tra Elizabeth e l’Uo-mo di Rabbia, cui le tre figlie partecipano nel loro sincopato linguaggio infantile. Il libro riprende il tema conduttore della produzione di Elizabeth von Arnim, la fuga. Tutte le sue eroine fuggono – dalla ricchezza verso la semplicità, da una vita casalinga convenzionale verso un viaggio all’estero, da una casa comoda a un’avventura in carrozza – e soprattutto fuggono, o sentono il bisogno di fuggire, dai mariti e dalla tirannia del matrimonio. Qui, come nel Giardino di Elizabeth, la fuga è semplicemente in un giardino da cui si gode un paesaggio più ampio, e che diventa sinonimo di gioia.

INFORMAZIONE

DATA: 2019

ISBN: 9788833932828

DIMENSIONE: 1,30 MB

Leggi il libro Un' estate da sola PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su listadelpopolo.it e trova altri libri di Elizabeth Arnim!

Trailer Per una sola estate - MYmovies.it

New York. New York è una città talmente grande e con così tante cose da vedere che neanche ti renderai conto di essere sola, dall'Empire State Building al Moma, dalla Statua della Libertà al Met.

Trailer Per una sola estate - MYmovies.it

Pace, tranquillità, relax, silenzio, autonomia e libera scelta. Questi sono solo alcuni dei benefici per tutti coloro che viaggiano da single. Una vacanza da single è sinonimo del viaggio da solo che hai sempre voluto: dove vuoi tu, quando vuoi tu, come vuoi tu senza discussioni o attese.