Non sono venuto a far discorsi

Listadelpopolo.it Non sono venuto a far discorsi Image
DESCRIZIONE
Non tutti sanno che Gabriel García Márquez è sempre stato allergico ai discorsi pubblici, tanto da affermare in una conferenza del 1972 che ci sono: “due cose che mi ero ripromesso di non fare mai: ricevere un premio e tenere un discorso”. Dieci anni dopo vincerà il Premio Nobel e durante le cerimonie all’Accademia di Stoccolma terrà due memorabili discorsi intitolati La solitudine dell’America latina e Brindisi per la poesia. Se il primo è un atto d’amore e di speranza verso la sua terra, ferita dalla storia ma sempre a testa alta, il secondo è un elogio alla magia della poesia “energia segreta della vita quotidiana che cuoce i ceci in cucina, diffonde l’amore e trasforma le immagini in specchi”. Due interventi che ben sintetizzano i temi e lo stile dei discorsi, delle dissertazioni e delle conferenze contenute in questo libro, che includono tutto quello che Márquez ha scritto per una lettura pubblica, a partire dal 1944 fino al 2007. Ventidue testi inediti che coprono i temi centrali della letteratura di García Márquez ma aiutano anche a comprendere più profondamente la sua vita.

INFORMAZIONE

DATA: 2010

ISBN: 9788804607298

DIMENSIONE: 4,91 MB

Leggi il libro Non sono venuto a far discorsi PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su listadelpopolo.it e trova altri libri di Gabriel García Márquez!

Non sono venuto a far discorsi | García Márquez Gabriel ...

Archive for the 'Non sono venuto a far discorsi' Category Bottiglia in mare per il dio delle parole Posted in Bottiglia in mare per il dio delle parole , G.G. Marquez , Le parole degli altri , Libri , Non sono venuto a far discorsi , tagged Libri , Scrittura , Segnalazioni on 23 gennaio 2014| Leave a Comment »

Non sono venuto a far discorsi | La carta, lo schermo, la ...

Autore: Gabriel García Márquez Editore: Mondadori Luogo di stampa: Milano Anno pubblicazione: 2010 Collana: Saggi Gabriel Garcia Màrquez è sempre stato allergico ai discorsi pubblici, tanto da affermare, in una conferenza del 1972: "Ci sono due cose che mi ero ripromesso di non fare mai: ricevere un premio e tenere un discorso".