Diritto di famiglia

Listadelpopolo.it Diritto di famiglia Image
DESCRIZIONE
Il volume, pur mantenendo sostanzialmente immutato l'impianto fondamentale della trattazione rispetto all'edizione precedente ha subito un significativo adeguamento in alcuni capitoli in seguito all'entrata in vigore della riforma della filiazione. Particolare attenzione è stata riservata, anche in questa edizione, all'interpretazione giurisprudenziale e, segnatamente, ad alcune pronunce della Corte Costituzionale, onde fornire un quadro fedele ed aggiornato del diritto vivente. Si segnalano al riguardo in special modo le due decisioni che hanno praticamente riscritto una parte importante della disciplina sulla procreazione medicalmente assistita, facendo venir meno, tra l'altro, il divieto di fecondazione eterologa. Inoltre la sentenza che ha dichiarato incostituzionale le norme che impongono lo scioglimento del matrimonio per mutamento di sesso, senza consentire agli ex coniugi una forma di convivenza, giuridicamente rilevante, diversa dal matrimonio; nonché la decisione che ha introdotto una parziale revisione alle regole da applicare per garantire il diritto dell'adottato alla ricerca delle proprie origini. Il volume è progettato per soddisfare esigenze diverse del lettore che vi si accosta. Esso, infatti, può essere utilizzato come manuale per i corsi universitari, limitandosi allo studio del testo scritto in caratteri più grossi ed omettendo o limitandosi alla lettura della parte scritta in caratteri più piccoli.

INFORMAZIONE

DATA: 2014

ISBN: 9788834848166

DIMENSIONE: 3,66 MB

Scarica l'e-book Diritto di famiglia in formato pdf. L'autore del libro è Tommaso Auletta. Buona lettura su listadelpopolo.it!

Manuale di diritto di famiglia - Michele Sesta - Libro ...

Lo Studio legale dell'avvocato civilista Morassut si occupa del diritto di famiglia, ovvero del diritto privato che disciplina i rapporti familiari offrendo consulenza e assistenza stragiudiziale e giudiziale.

Cos'è il diritto di famiglia? - Avvocato360

Il 19 maggio 1975 venne introdotta la riforma del diritto di famiglia (legge n. 151). Basata sul principio di uguaglianza morale e giuridica dei coniugi, (vedi art. 29 della Costituzione), estendeva alla moglie i diritti che erano stati strettamente riconosciuti solo al marito.